18 Nov 2019

#ASKYOURSELF – Serata Finale

In questa settimana siamo stati spronati a chiederci tutti nel nostro intimo “Per chi sono io?” cercando di riflettere insieme sulle domande di senso che ci portiamo dentro. Dobbiamo sempre più allenarci a stare dentro le nostre domande. Dentro a quei punti interrogativi che non ci fanno dormire la notte e che ci spingono a seguire il nostro cuore per raggiungere i nostri desideri, la nostra felicità. Questa sera abbiamo visto come stiamo crescendo, lungo questa strada, tutti insieme sotto lo sguardo di quegli occhi apertiei quell’uomo inchiodato sulla Croce e che ci accompagna per raggiungerla. Felicità. Mai cosa così aspirata ma anche così difficile. È proprio vero… Siamo fragili vasi di argilla. Cadiamo e ci frantumiamo. Ma Lui ci ricompone e ci dà ancora più valore colmando le nostre ferite d’amore. Vasi ricomposti con venature dorate. Questa sera abbiamo visto volti, sorrisi, sguardi. Abbiamo cantato e ballato. Abbiamo assaggiato questa felicità dello stare insieme, del crescere insieme, del conoscersi sempre meglio insieme. Questo è il bello della Missione: creare nuovi legami. Legami che raccontano di una umanità che anela all’incontro, che aspira al vivere insieme felici, che incarna sempre più Dio Amore nella vita quotidiana di tutti noi giovani che vivono, e vogliono vivere, la Vita.

Pierpaolo Ingusci – III anno

Serata finale.

Francesco:

In questa serata di festa ed amicizia, sono risuonate in me alcune domande. Domande talmente forti che mi pongono spalle al muro nel difficile ma allo stesso tempo entusiasmante cammino di dare un senso alla vita. Spesso risuona la domanda:  che senso ha tutto quello che vivo e faccio? Quanto mi costa tante volte dirmi che le ferite e le difficoltà sono il luogo privilegiato dove sto imparando ad essere uomo? Ci credo realmente? Scelgo però di non rispondere, almeno per una volta, scelgo di non calmare quel senso di inquietudine interiore, ma di lasciarmi lavorare dai tanti interrogativi che viaggiano con me e dentro me. Che senso ha mettere l’ananas sulla pizza? Che tradotto significa: che senso hanno limiti e  difficoltà, nel bellissimo viaggio di questa vita? Scelgo ancora di non rispondere ma di sperare in quell’incontro che ogni giorno da senso a tutto. L’incontro con quel Gesù con gli occhi e le braccia aperte sulla Croce che mi interrogano ancora dicendomi: sei pronto ad amare così?